Coronavirus: il Centro Andriolo è aperto, ma con le giuste precauzioni

Aggiornato il: 24 ott 2020

Quali sono le precauzioni che stiamo mettendo in atto?

Il Coronavirus sta cambiando il nostro stile di vita, ma essendo uno studio odontoiatrico non possiamo fermarci. Da oggi il Centro Andriolo è aperto con le precauzioni necessarie per fermare il contagio e per salvaguardare la salute del vostro cavo orale.


È il Dott. Paolo Andriolo, Direttore Sanitario del Centro Andriolo di Creazzo, che spiega quali sono le modalità messe in atto dallo studio per bloccare il contagio di Coronavirus: "Volevo dire grazie a tutti voi - esordisce - che nell’ultimo periodo avete dimostrato pazienza e disponibilità. In merito alla situazione sanitaria che stiamo vivendo, vorrei darvi alcune necessarie specifiche. Noi del CentroAndriolo abbiamo deciso di continuare ad erogare il nostro servizio, sia in ottemperanza alle direttive vigenti, sia perché siamo consci delle nostre attrezzature e metodiche. Da sempre infatti adottiamo procedure volte a ridurre al minimo qualsiasi tipo di infezioni crociate". Entrando nel dettaglio, il dottor Andriolo continua: "La nostra struttura è stata concepita per consentire flussi di lavoro e di sterilizzazione, con un’efficacia ben superiore al livello delle direttive in essere. Le postazioni vengono disinfettate dopo ogni paziente, il ricambio d’aria è costante e tutti i medici sono dotati di dispositivi per la protezione individuale quali mascherina, cuffie copricapo, guanti e copriscarpe. Per affrontare questa particolare emergenza, abbiamo però ritenuto necessario adottare ulteriori misure di sicurezza".