Anziani, malnutrizione e denti

Aggiornamento: 15 dic 2020

Mangiare è uno dei piaceri di cui si può godere fino nelle età più avanzate e per farlo senza difficoltà, è necessario avere una buona dentatura e non avere patologie che provocano dolore durante la masticazione o la deglutizione.

I processi legati all’invecchiamento fisiologico e le malattie che insorgono negli anziani, possono infatti determinare un malfunzionamento dell’apparato masticatorio, limitando così la possibilità di continuare a nutrirsi in maniera soddisfacente e di mantenere una dieta sana ed equilibrata.


Alimentazione e salute orale

L'alimentazione è infatti uno dei fattori chiave per la salute orale, a cui è legata a doppio filo in quanto mangiare sano vuol dire avere una bocca sana, e una bocca sana comporta avere la possibilità di poter mangiare bene.

Questo gioco di intrecci diventa ancora più complesso e più importante in età avanzata, perché nel cibo l'anziano deve ritrovare sia l'aspetto più puramente nutrizionale, che quello sociale e conviviale, in quanto i fattori come solitudine, vedovanza, malattie croniche, depressione, e disabilità possono contribuire a lasciarsi andare a cattive abitudini e scarsa educazione alimentare.



Il ruolo dell'alimentazione negli anziani

Un’alimentazione sana negli anni che precedono l’ingresso nella vera e propria età geriatrica, ovvero prima dei 75 anni, ha un ruolo fondamentale nel contrastare gli effetti di molte condizioni patologiche croniche come l'ipertensione, il diabete mellito o l'obesità, e aiuta anche a prevenire patologie più gravi come la demenza, l’ictus o la fragilità ossea.


Una dieta bilanciata

Per la salute dei denti e del corpo quindi è buona regola seguire una dieta bilanciata che comprenda i cibi che appartengono ai cinque principali gruppi alimentari: pane e cereali, frutta, verdura, carne e pesce, latticini.


Quali cibi evitare?

Sono da evitare invece i cibi elaborati e le bibite con un alto contenuto di zuccheri, poiché possono provocare carie dentale e obesità, ed è importante limitare anche il consumo di alcolici.


Proprio per questo è necessario educare gli anziani sulle giuste abitudini alimentari da seguire, per evitare la formazione di carie o malattie parodontali.

Lo stato di salute orale rappresenta inoltre un elemento determinante nel mantenimento del benessere generale fisico e psicologico nella popolazione in età geriatrica, perché consente a tutte le età l’integrazione sociale dell’individuo, permettendogli di parlare, sorridere, esprimersi con libertà e naturalezza, in assenza di dolore o disagio, facilitando appaganti relazioni interpersonali.