top of page

Trattamento ortodontico: quando serve l'estrazione del dente

Aggiornamento: 19 lug 2022


Per alcuni casi ortodontici, l'estrazione del dente è necessaria per ottenere denti dritti e un sorriso sano.


L'estrazione di alcuni denti viene eseguita solo se assolutamente necessario: il tuo ortodontista valuterà tutte le opzioni per ottenere un sorriso sano prima di consigliarti un estrazione. Per quelli con elementi dentali in eccesso o affollamento dentale, l'estrazione è un modo estremamente sicuro ed efficace per aiutare ad allineare correttamente i denti.


Quest’articolo ti aiuterà a comprendere le motivazione dell’estrazione dentale e come viene eseguito il trattamento.


Quando serve l'estrazione dei denti nelle cure ortodontiche
La cura dei denti

Le Estrazioni dei denti

Ci sono molte ragioni per dover estrarre un dente: una è nel curare un paziente per cure ortodontiche, per ottenere denti dritti, un morso sano e un bel sorriso.


In alcuni casi ortodontici, a volte sono necessarie le estrazioni dentali per stabilire un morso stabile. Queste estrazioni vengono eseguite prima del trattamento ortodontico.


Non tutti i casi richiedono estrazioni, infatti, di solito non è necessario. Se è possibile allineare tutti i denti presenti con un morso sano e posizionare correttamente, lo faranno senza estrazioni, ma per alcuni pazienti, l'estrazione del dente è il metodo più efficace per ottenere denti dritti con risultati duraturi.


L’ ortodontista ti indirizzerà per l'estrazione da 1 a 4 denti, a seconda della tua diagnosi specifica. (I denti del giudizio sono considerati separatamente dai casi di estrazione ortodontica poiché ci sono altri motivi per rimuovere quei molari). La rimozione di un numero dispari di denti è comune quando si tratta l'asimmetria del morso o del morso traumatico.


Quando l'ortodontista dovrà decidere quali denti sono da rimuovere, valuterà il modo migliore per adattare gli altri denti nelle nuove posizioni sane e corrette, con il minor cambiamento possibile alla bocca o dell’anatomia del viso e alla posizione della lingua del paziente. Le scansioni di modellazione 3D possono aiutare gli ortodontisti a determinare quali estrazioni saranno le più utili.


Quali denti vengono estratti?

Quali denti vengono estratti dipende dal caso specifico del paziente, ma generalmente i premolari (il 4° e il 5° dente in ordine dalla parte anteriore) hanno maggiori probabilità di essere rimossi.


In alcuni casi, un molare posteriore può essere rimosso o al posto dei premolari.


L’alternative all'estrazione del dente

Per alcuni pazienti può essere possibile allargare il palato dentale per fare spazio ai denti, invece di estrarli. Questo è più comunemente efficace nei bambini, le cui ossa sono ancora in crescita e possono quindi adattarsi rapidamente all'espansione del palato. Per gli adulti, le cui ossa hanno smesso di crescere, questo potrebbe essere meno efficace.


Quando non può essere espanso, alcune procedure chirurgiche possono espandere il palato. In alternativa, a volte è possibile spostare i denti più indietro nella bocca utilizzando la cura ortodontica (chiamata distalizzazione), facendo più spazio ai denti affollati piuttosto che estrarli. Sebbene si tratti di trattamenti più recenti, entrambe queste procedure si sono rivelate efficaci.


L'estrazione del dente è un metodo affidabile, sicuro ed efficace per raddrizzare i denti con risultati duraturi e sorrisi sani. L’ortodontista ti consiglierà l'estrazione del dente solo se determina che l'intervento è necessario per ottenere i migliori risultati per il tuo sorriso.


Le estrazioni dentali vengono solitamente eseguite da un dentista generico o da un chirurgo orale, non da un ortodontista. Quest’ultimo eseguirà un esame approfondito, compresi i raggi X e/o l'imaging 3D, e ti fisserà un appuntamento per la rimozione solo se le estrazioni sono assolutamente necessarie. Una volta estratti i denti e l'area è guarita, puoi iniziare il resto del trattamento ortodontico.



Scopri di più --->

Comentarios


bottom of page