Pulizia dei denti: le conseguenze di una scarsa igiene orale

Aggiornato il: feb 18


Una scarsa pulizia dei denti per un lungo periodo di tempo avrà una serie di conseguenze negative. L'unico modo per mantenere sani denti e gengive è essere coerenti con la propria routine di igiene orale. Se si saltano regolarmente le attività di igiene orale, come lavarsi i denti, usare il filo interdentale e andare agli appuntamenti preventivi, allora si sperimenteranno conseguenze negative come carie, malattie gengivali, alitosi, perdita dei denti e altri potenziali problemi di salute.

L'importanza dell'igiene orale

Quali sono le conseguenze di una pulizia dei denti non adeguata?


Qui di seguito alcune delle conseguenze dovute ad una scarsa igiene orale:


Carie

I batteri presenti nella bocca, se non rimossi regolarmente con spazzolino e filo interdentale, possono portare a carie. Le persone con un'alimentazione ricca di zuccheri sperimentano un tasso di carie più elevato, a causa degli acidi generati dalla placca batterica durante il metabolismo. Occorre quindi spazzolare i denti almeno due volte al giorno (una al mattino e una alla sera), ma se possibile dopo ogni pasto o spuntino.


Malattia gengivale e parodontali

La gengivite e la parodontite si verificano quando i batteri, persistendo nella bocca, causano danni. Le particelle di cibo, i batteri tra i denti e sul bordo, il tartaro possono irritare le gengive e causare le malattie gengivali. La gengivite è lo stato iniziale della malattia, che se non curata diventa "parodontite". Se non si prendono provvedimenti per proteggere le gengive dalle malattie, le conseguenze sono: dolore, sanguinamento, recessione gengivale e potenzialmente perdita dei denti. Per mantenere le gengive sane, occorre quindi che l'igiene orale non venga mai trascurata.


Alito cattivo

L'alitosi è un problema molto comune e le cause sono molte. L'alitosi persistente è solitamente causata dai gas maleodoranti rilasciati dai batteri che ricoprono i denti, le gengive e la lingua e dall'odore dei pezzetti di cibo intrappolati tra i denti. Alimenti forti, come aglio, caffè e cipolle possono aggravare il problema. Quindi, è molto importante lavare i denti e la lingua regolarmente. Ciò contribuirà a mantenere l'alito fresco e profumato.


I batteri sui denti e gengive (chiamati "placca") causano anche malattie gengivali e carie. Uno dei segni premonitori delle malattie gengivali è che si ha sempre l'alitosi o una sensazione di amaro in bocca.


È possibile che altre condizioni di salute e abitudini influenzano l’alito. L'alitosi può infatti verificarsi nelle persone che hanno un'infezione sinusale o bronchiale, un'infezione da lievito orale (che può essere causata dall'uso di antibiotici) o anche una malattia sistemica (del corpo generale) come il diabete, l'insufficienza renale o un malfunzionamento del fegato. Anche la secchezza delle fauci croniche (xerostomia), che è spesso un effetto collaterale di alcuni farmaci, e l'uso del tabacco possono contribuire a questo problema. Infine, lo stress, la dieta e i cambiamenti ormonali possono influenzare l’alito.


Altri problemi di salute

Una scarsa igiene orale può anche portare ad altri problemi di salute che sembrano totalmente estranei. Infatti, la scarsa igiene orale è stata anche collegata a malattie cardiovascolari e al diabete.


Le conseguenze negative di una scarsa igiene orale sono di vasta portata e possono durare a lungo. Prendendosi cura dei propri denti e della propria igiene orale si possono evitare molti fastidi e problemi gravi.